Come operano i movimenti fondamentalisti nei paesi democratici? Come agiscono in contesti in cui, per effetto degli equilibri istituzionali e del pluralismo, non possono fondare uno Stato etico ispirato alla loro credenza religiosa, ma devono limitarsi a perseguire obiettivi di breve periodo e risultati legislativi comunque reversibili? In questo volume sono presi in esame tre movimenti emblematici: quello islamista in Turchia, quello nazional-religioso ebraico in Israele e quello indù in India, nell'arco temporale che va dagli anni Ottanta ad oggi. Che cosa li accomuna e che cosa li differenzia? Esiste un modello comune di azione politica? E soprattutto, quali obiettivi hanno raggiunto e quali effetti hanno prodotto nelle dinamiche dei rispettivi sistemi politici? A tutte queste domande Luca Ozzano tenta di fornire risposte che si discostano dagli approcci più convenzionali. Giungendo a constatare che nessuno tra i movimenti presi in esame è riuscito, in tre decenni di attività, a ottenere vittorie significative su questioni di rilievo. Ciononostante essi sono ancora in grado di mobilitare risorse identitarie che rinviano a valori diffusi nelle società in cui agiscono; ed è per questo che non è possibile, all'oggi, relegarli ai margini del sistema politico.

Fondamentalismo e democrazia. La destra religiosa alla conquista della sfera pubblica in India, Israele e Turchia

OZZANO, LUCA
2009

Abstract

Come operano i movimenti fondamentalisti nei paesi democratici? Come agiscono in contesti in cui, per effetto degli equilibri istituzionali e del pluralismo, non possono fondare uno Stato etico ispirato alla loro credenza religiosa, ma devono limitarsi a perseguire obiettivi di breve periodo e risultati legislativi comunque reversibili? In questo volume sono presi in esame tre movimenti emblematici: quello islamista in Turchia, quello nazional-religioso ebraico in Israele e quello indù in India, nell'arco temporale che va dagli anni Ottanta ad oggi. Che cosa li accomuna e che cosa li differenzia? Esiste un modello comune di azione politica? E soprattutto, quali obiettivi hanno raggiunto e quali effetti hanno prodotto nelle dinamiche dei rispettivi sistemi politici? A tutte queste domande Luca Ozzano tenta di fornire risposte che si discostano dagli approcci più convenzionali. Giungendo a constatare che nessuno tra i movimenti presi in esame è riuscito, in tre decenni di attività, a ottenere vittorie significative su questioni di rilievo. Ciononostante essi sono ancora in grado di mobilitare risorse identitarie che rinviano a valori diffusi nelle società in cui agiscono; ed è per questo che non è possibile, all'oggi, relegarli ai margini del sistema politico.
Società editrice il Mulino
13
362
9788815129062
Regimi democratici; movimenti religiosi in politica; fondamentalismo religioso; nazionalismo religioso; India; Israele; Turchia
Ozzano L.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/104896
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact