Le infestazioni da zecche rappresentano da sempre un importante problema sanitario per gli animali e per l’uomo. Le zecche sono parassiti ematofagi in grado di trasmettere agli ospiti vertebrati una grande varietà di agenti patogeni (Rickettsia spp., Anaplasma spp., Borrelia burgdorferi sensu lato, Flavivirus), causando malattie negli animali domestici, selvatici e nell’uomo. Le specie e sottospecie di zecche attualmente conosciute in Italia sono circa 40, di cui 7 appartenenti alla famiglia Argasidae (zecche molli) e 33 alla famiglia Ixodidae (zecche dure). I principali vettori appartengono ai generi Ixodes, Dermacentor, Haemaphysalis, Hyalomma, Rhipicephalus e Ornithodoros. Ciascuna specie ha peculiari caratteristiche ecologiche e biologiche e differente capacità di trasmettere patogeni agli ospiti. Scopo del lavoro è l’identificazione tassonomica delle zecche prelevate in aree della Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, lo studio dell’associazione con gli agenti patogeni e l’individuazione delle specie di vertebrati coinvolte nei cicli di trasmissione. Si tratta di uno studio preliminare volto ad individuare aree geografiche a rischio in Italia nord-occidentale e conoscere le specie di vettori e di patogeni presenti, al fine di fornire informazioni importanti per ottimizzare la sorveglianza sulle zoonosi trasmesse da zecche in ambienti naturali, aree urbane o periurbane. Le zecche oggetto di studio vengono prelevate su ospite, da animali vivi o morti, e nell’ambiente, attraverso la tecnica del panno strisciato (dragging), in siti selezionati in base a considerazioni ambientali (vegetazione, altitudine, esposizione). I vettori prelevati verranno successivamente sottoposti ad indagini molecolari per la ricerca degli agenti zoonotici. Verranno presentati i risultati preliminari sull’identificazione tassonomica delle zecche, la loro distribuzione geografica e lo spettro di ospiti, nelle aree di studio.

IDENTIFICAZIONE E DISTRIBUZIONE GEOGRAFICA DI VETTORIRESPONSABILI DI MALATTIE TRASMESSE DA ZECCHE IN ITALIANORD OCCIDENTALE

MARTELLO, ELISA;TOMASSONE, Laura;MANNELLI, Alessandro;
2011-01-01

Abstract

Le infestazioni da zecche rappresentano da sempre un importante problema sanitario per gli animali e per l’uomo. Le zecche sono parassiti ematofagi in grado di trasmettere agli ospiti vertebrati una grande varietà di agenti patogeni (Rickettsia spp., Anaplasma spp., Borrelia burgdorferi sensu lato, Flavivirus), causando malattie negli animali domestici, selvatici e nell’uomo. Le specie e sottospecie di zecche attualmente conosciute in Italia sono circa 40, di cui 7 appartenenti alla famiglia Argasidae (zecche molli) e 33 alla famiglia Ixodidae (zecche dure). I principali vettori appartengono ai generi Ixodes, Dermacentor, Haemaphysalis, Hyalomma, Rhipicephalus e Ornithodoros. Ciascuna specie ha peculiari caratteristiche ecologiche e biologiche e differente capacità di trasmettere patogeni agli ospiti. Scopo del lavoro è l’identificazione tassonomica delle zecche prelevate in aree della Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, lo studio dell’associazione con gli agenti patogeni e l’individuazione delle specie di vertebrati coinvolte nei cicli di trasmissione. Si tratta di uno studio preliminare volto ad individuare aree geografiche a rischio in Italia nord-occidentale e conoscere le specie di vettori e di patogeni presenti, al fine di fornire informazioni importanti per ottimizzare la sorveglianza sulle zoonosi trasmesse da zecche in ambienti naturali, aree urbane o periurbane. Le zecche oggetto di studio vengono prelevate su ospite, da animali vivi o morti, e nell’ambiente, attraverso la tecnica del panno strisciato (dragging), in siti selezionati in base a considerazioni ambientali (vegetazione, altitudine, esposizione). I vettori prelevati verranno successivamente sottoposti ad indagini molecolari per la ricerca degli agenti zoonotici. Verranno presentati i risultati preliminari sull’identificazione tassonomica delle zecche, la loro distribuzione geografica e lo spettro di ospiti, nelle aree di studio.
XXIII Congresso Nazionale Italiano di Entomologia
Genova
13-16/06/11
Atti del XXIII Congresso Nazionale Italiano di Entomologia
Accademia Nazionale Italiana di EntomologiaSocietà Entomologica Italiana
XXIII
277
277
zecche; zoonosi; distribuzione geografica
MD Pintore; A Pautasso; B Iulini; W Mignone; M Mancini; L Mandola; F Rizzo; R Orusa; E Martello; L Tomassone; A Mannelli; C Casalone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/120490
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact