Grazie a una capillare indagine storica e archivistica e a una ricognizione delle opere del patrimonio artistico di casa Borromeo (dipinti, disegni, incisioni, libri, fotografie) è stata messa a fuoco la fortuna delle Isole Borromee sul Lago Maggiore attraverso documenti figurativi e testimonianze letterarie e archivistiche tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XX secolo circa.Il lavoro è stato condotto come cantiere didattico, coinvolgendo nella ricerca e nelle operazioni di catalogazione tre tirocinanti della laurea magistrale, che firmano le schede delle opere in catalogo, le biografie degli artisti e curano la bibliografia.

Le isole incantate. Vedute dei domini Borromeo da Gaspar Van Wittel a Luigi Ashton

MORANDOTTI, Alessandro
2015

Abstract

Grazie a una capillare indagine storica e archivistica e a una ricognizione delle opere del patrimonio artistico di casa Borromeo (dipinti, disegni, incisioni, libri, fotografie) è stata messa a fuoco la fortuna delle Isole Borromee sul Lago Maggiore attraverso documenti figurativi e testimonianze letterarie e archivistiche tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XX secolo circa.Il lavoro è stato condotto come cantiere didattico, coinvolgendo nella ricerca e nelle operazioni di catalogazione tre tirocinanti della laurea magistrale, che firmano le schede delle opere in catalogo, le biografie degli artisti e curano la bibliografia.
Scalpendi editore
1
3
189
9788889546888
Vedutismo, Storia del viaggio, committenza
Morandotti, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1522103
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact