Uno dei fattori maggiormente coinvolti nel determinare la parodontite è la placca batterica e il meccanismo eziopatogenetico con cui questa patologia si manifesta è conosciuto. Invece ancora non nota è l’importanza che la placca batterica ha sull’eziopatogenesi delle patologie che coinvolgono i tessuti peri-implantari. L’esperienza clinica, basata solo sull’esame obiettivo, ci dimostra che in presenza di placca batterica il tessuto mucoso peri-implantare si comporta in modo diverso dal tessuto periodontale. Lo scopo di questo lavoro è stato quello di valutare come varia l’espressione di alcune citochine nei tessuti mucosi periodontali e peri-implantari in seguito all’accumulo e maturazione della placca batterica. La ricerca è stata effettuata su 15 pazienti non fumatori privi di patologie sistemiche e non sottoposti a terapie farmacologiche. I pazienti sono stati sottoposti a 2 sedute di igiene professionale (giorno 0 e 7) e ad 1 di valutazione degli indici di salute periodontale e peri-implantare seguita da prelievi di placca, di saliva e di tessuto mucoso, sia intorno agli impianti che ai denti naturali. Successivamente i pazienti sono stai invitati a non effettuare manovre di igiene orale per 3 settimane, alla fine delle quali sono stati ripetuti i prelievi sopra descritti. I campioni sono stati sottoposti ad analisi microbiologica (placca batterica) e biomolecolare (tessuto mucoso e saliva). Sui campioni di placca batterica è stato effettuato un esame colturale per il conteggio della carica batterica totale aerobia ed anaerobia, seguito dall’isolamento e relativa identificazione biochimica dei batteri presenti. Sui campioni di mucosa e sulla saliva sono stati valutati mediante RT-PCR e Western-Blot i fattori biologici che intervengono nei meccanismi di risposta antinfiammatoria, pro-infiammatoria, e rimodellamento osseo (IL-1ß, IL-8, IL-10, TNF-α, TGF- ß, PPAR). Alla scadenza delle tre settimane in assenza di manovre di igiene orale non si è osservata nè variazione della composizione della flora microbica con comparsa di batteri parodontopatogeni, nè un’amplificazione nell’espressione dei fattori biomolecolari coinvolti nella risposta infiammatoria e nel rimodellamento dell’osso, nè differenze significative tra i campioni peri-implantari e periodontali.

Valutazione microbiologica e biomolecolare "in vivo" dei tessuti mucosi peri-implantari e periodontali in presenza ed assenza di placca "de novo"

ANGERETTI, Alessandra;ROANA, Janira;BANCHE, Giuliana;CUFFINI, Annamaria;MARTINASSO, Germana;CANUTO, Rosa Angela;PERONE, Guglielmo;SCHIERANO, Gianmario;PRETI, Giulio
2003

Abstract

Uno dei fattori maggiormente coinvolti nel determinare la parodontite è la placca batterica e il meccanismo eziopatogenetico con cui questa patologia si manifesta è conosciuto. Invece ancora non nota è l’importanza che la placca batterica ha sull’eziopatogenesi delle patologie che coinvolgono i tessuti peri-implantari. L’esperienza clinica, basata solo sull’esame obiettivo, ci dimostra che in presenza di placca batterica il tessuto mucoso peri-implantare si comporta in modo diverso dal tessuto periodontale. Lo scopo di questo lavoro è stato quello di valutare come varia l’espressione di alcune citochine nei tessuti mucosi periodontali e peri-implantari in seguito all’accumulo e maturazione della placca batterica. La ricerca è stata effettuata su 15 pazienti non fumatori privi di patologie sistemiche e non sottoposti a terapie farmacologiche. I pazienti sono stati sottoposti a 2 sedute di igiene professionale (giorno 0 e 7) e ad 1 di valutazione degli indici di salute periodontale e peri-implantare seguita da prelievi di placca, di saliva e di tessuto mucoso, sia intorno agli impianti che ai denti naturali. Successivamente i pazienti sono stai invitati a non effettuare manovre di igiene orale per 3 settimane, alla fine delle quali sono stati ripetuti i prelievi sopra descritti. I campioni sono stati sottoposti ad analisi microbiologica (placca batterica) e biomolecolare (tessuto mucoso e saliva). Sui campioni di placca batterica è stato effettuato un esame colturale per il conteggio della carica batterica totale aerobia ed anaerobia, seguito dall’isolamento e relativa identificazione biochimica dei batteri presenti. Sui campioni di mucosa e sulla saliva sono stati valutati mediante RT-PCR e Western-Blot i fattori biologici che intervengono nei meccanismi di risposta antinfiammatoria, pro-infiammatoria, e rimodellamento osseo (IL-1ß, IL-8, IL-10, TNF-α, TGF- ß, PPAR). Alla scadenza delle tre settimane in assenza di manovre di igiene orale non si è osservata nè variazione della composizione della flora microbica con comparsa di batteri parodontopatogeni, nè un’amplificazione nell’espressione dei fattori biomolecolari coinvolti nella risposta infiammatoria e nel rimodellamento dell’osso, nè differenze significative tra i campioni peri-implantari e periodontali.
31° Congresso Nazionale Società Italiana di Microbiologia
Roma
19-22 ottobre
Bollettino della SIM
Societa' Italiana di Microbiologia
5
1
14
14
placca batterica, citochine, tessuti peri-implantari
Angeretti, A.; Roana, J.; Banche, G.; Cuffini, A.M.; Martinasso, G.; Canuto, R.A.; Perone, G.; Schierano, G.; Preti, G.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1524589
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact