Il patriota piemontese Santorre di Santa Rosa intraprese nel 1803 un Grand tour per ampliare le proprie conoscenze in campo culturale, storico e artistico. Gli zibaldoni e gli epistolari da lui annotati nel corso del viaggio, oggi in gran parte inediti, contengono i ricordi delle città d’arte italiane visitate: giudizi estetici si alternano a commenti ispirati alla visione delle opere e alla lettura dei classici italiani e stranieri. Emergono costanti lo spiccato gusto artistico e l’eccezionale sensibilità dell’autore, ‘straniero in patria’, capace di lasciarsi coinvolgere fino in fondo dall’esperienza.

«Che maestosità ha la via che chiamano degli Uffizi!»: i ricordi di un Grand Tour nell’Italia del 1803

Chiara Tavella
2018-01-01

Abstract

Il patriota piemontese Santorre di Santa Rosa intraprese nel 1803 un Grand tour per ampliare le proprie conoscenze in campo culturale, storico e artistico. Gli zibaldoni e gli epistolari da lui annotati nel corso del viaggio, oggi in gran parte inediti, contengono i ricordi delle città d’arte italiane visitate: giudizi estetici si alternano a commenti ispirati alla visione delle opere e alla lettura dei classici italiani e stranieri. Emergono costanti lo spiccato gusto artistico e l’eccezionale sensibilità dell’autore, ‘straniero in patria’, capace di lasciarsi coinvolgere fino in fondo dall’esperienza.
La letteratura italiana e le arti, XX Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti
Napoli
7-10 settembre 2016
La letteratura italiana e le arti
Adi editore
1
10
9788890790553
http://www.italianisti.it/upload/userfiles/files/Tavella.pdf
Santorre di Santa Rosa, Grand tour, Letteratura italiana dell'Ottocento, Brouillons littéraires, Letteratura odeporica
Chiara Tavella
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TAVELLA 2018 - I Ricordi di un Grand tour nell'Italia del 1803.pdf

Accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 151.32 kB
Formato Adobe PDF
151.32 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1675650
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact