Durante l’esilio seguito ai fallimentari moti rivoluzionari del 1821, nelle scritture dell’io di Santorre di Santa Rosa (1783-1825) la dimensione rievocativa è strettamente connessa a quella rievocativa ed emotiva. Nei Ricordi e nelle Lettere dall’esilio, infatti, il resoconto dei fatti accaduti e le descrizioni del paesaggio e delle pratiche sociali costituiscono spesso il punto di partenza da cui l’autore prende le mosse per riflettere su di sé, sulla propria storia e sui propri ideali. Mentre contempla il paesaggio delle terre che lo ospitano, il militante piemontese critica il governo tirannico, esprime la propria amarezza per il fallimento dell’insurrezione e per la presenza di dominatori stranieri in Italia e soprattutto rimpiange la patria, la libertà e gli affetti perduti.

Con l’«occhio rivolto alla bella pianura bagnata dal patrio fiume»: i 'Ricordi' svizzeri di un militante in esilio

Chiara Tavella
2020-01-01

Abstract

Durante l’esilio seguito ai fallimentari moti rivoluzionari del 1821, nelle scritture dell’io di Santorre di Santa Rosa (1783-1825) la dimensione rievocativa è strettamente connessa a quella rievocativa ed emotiva. Nei Ricordi e nelle Lettere dall’esilio, infatti, il resoconto dei fatti accaduti e le descrizioni del paesaggio e delle pratiche sociali costituiscono spesso il punto di partenza da cui l’autore prende le mosse per riflettere su di sé, sulla propria storia e sui propri ideali. Mentre contempla il paesaggio delle terre che lo ospitano, il militante piemontese critica il governo tirannico, esprime la propria amarezza per il fallimento dell’insurrezione e per la presenza di dominatori stranieri in Italia e soprattutto rimpiange la patria, la libertà e gli affetti perduti.
Natura Società Letteratura, Atti del XXII Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti
Bologna
13-15 settembre 2018
Natura Società Letteratura
Adi Editore
1
8
9788890790560
https://www.italianisti.it/pubblicazioni/atti-di-congresso/natura-societa-letteratura/01_Tavella.pdf
Santorre di Santa Rosa, Ricordi, scritture dell'io, letteratura militante, esilio, moti rivoluzionari del 1820-21
Chiara Tavella
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TAVELLA 2020.1 - Con l'occhio rivolto alla bella pianura bagnata dal patrio fiume.pdf

Accesso aperto

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 262.54 kB
Formato Adobe PDF
262.54 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1741188
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact