Il saggio esamina la nozione del mito di Narciso in Carmelo Bene e, in particolare, attraverso la categoria della "phoné". Dal libro di Bene del 1982, "La voce di Narciso", sono inoltre ripercorse alcune influenze filosofiche e letterarie, tra cui la nozione dell'"intimità" in un frammento tardo di Hölderlin ("Gestalt und Geist") attraverso la lezione di Martin Heidegger.

Tra sé e dentro di sé. Carmelo Bene e "La voce di Narciso" tra poesia e teatro

Mancini Leonardo
2020-01-01

Abstract

Il saggio esamina la nozione del mito di Narciso in Carmelo Bene e, in particolare, attraverso la categoria della "phoné". Dal libro di Bene del 1982, "La voce di Narciso", sono inoltre ripercorse alcune influenze filosofiche e letterarie, tra cui la nozione dell'"intimità" in un frammento tardo di Hölderlin ("Gestalt und Geist") attraverso la lezione di Martin Heidegger.
Gli incanti di Narciso. Archetipi, seduzioni, distopie: la genesi di un mito e le sue visioni contemporanee
Edizioni di Pagina
158
168
Carmelo Bene, Martin Heidegger, Friedrich Hölderlin
Mancini Leonardo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mancini, Tra se e dentro di se.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Saggio
Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 4.98 MB
Formato Adobe PDF
4.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1763839
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact