Dante «compagno di strada». Edoardo Sanguineti e il «romanzo» della 'Commedia'