Dalla nostalgia della trascendenza alla certezza della salvazione